background

ALLEGRI: “CI GODIAMO LA VITTORIA MA DA DOMANI PENSIAMO AL DERBY”

Pubblicato il 20/09/2017
Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta. Massimiliano Allegri ha fatto suo il motto della Juventus, si gode la vittoria contro la Fiorentina e giudica positiva la prestazione dei suoi che, grazie alla rete di Mandzukic, continuano a viaggiare a punteggio pieno in testa alla classifica, insieme al Napoli. 
Questa è una vittoria importante, innanzitutto perché non abbiamo subìto gol – commenta il tecnico nel post partita - Abbiamo sofferto in alcuni momenti, senza mai rischiare all’inizio e rischiando qualcosa nel finale, ma in generale devo fare i complimenti ai ragazzi: ci godiamo la vittoria ma da domani cominciamo a preparare il derby”.
Il tecnico bianconero poi parla di alcuni singoli, anche di Higuain che non sta vivendo un momento particolarmente brillante. Allegri però tranquillizza gli animi: “Higuain si è sacrificato molto, deve solo continuare a giocare. Piangersi addosso non serve a niente, i gol arriveranno, sono momenti che passano – continua - la prestazione di stasera è stata buona, mentre domenica scorsa non era entrato nemmeno dentro l’area. Come tutta la squadra deve migliorare la condizione, ma non mi preoccupa. Stasera non ha fatto gol Dybala, ma Mandzukic: è impossibile arrivare fino alla fine della stagione con i gol di un solo giocatore, spesso il capocannoniere non vince lo scudetto”. E infine su Bentancur: “Ha fatto una partita davvero importante, a livello di personalità e tempi di gioco”.
Allegri non vede un solo antagonista nella lotta allo scudetto. Secondo il tecnico, infatti, sono almeno quattro le squadre che insieme alla Juve correranno per il tricolore. “Il Napoli è cresciuto molto, gioca bene e lotterà per il titolo, ma i nostri antagonisti sono anche la Roma, l’Inter e il Milan – conclude - Noi dobbiamo solo pensare a lavorare e a migliorare. Rispetto all’anno scorso è una Juve diversa, non più forte e non più debole. Alla fine, chi vince è il migliore”.