background

ALLEGRI: “SALVO SOLO IL RISULTATO”

Pubblicato il 31/10/2017
Non è il post gara che aveva sperato quello che vive Massimiliano Allegri dopo l’1-1 con lo Sporting Lisbona. Perché, se tutto sommato il pareggio è prezioso, dalla serata il tecnico bianconero non può raccogliere sensazioni positive. 
Il primo tempo della Juve è stato da dimenticare, lento, senza aggressività e voglia di andare dritti all’obiettivo. Un parziale sprecato, in una serata in cui la qualificazione agli ottavi era l’obiettivo primario.
Dispiace per il pari perché avevamo la possibilità di chiudere il passaggio e così non è stato - commenta il tecnico ai microfoni di Premium Sport - Era molto semplice il discorso, dovevamo vincere qui per chiudere i giochi. È stato un brutto primo tempo, abbiamo fatto troppa confusione, invece dovevamo essere più ordinati nonostante lo svantaggio. Anche dopo il gol loro non ci siamo riattivati, e dopo il pareggio potevamo e dovevamo essere più pericolosi - aggiunge - Siamo un squadra che ha bisogno di paura per fare delle prestazioni giuste. Teniamoci buono il risultato che è la cosa migliore di questa partita". 
In una serata che avrebbe potuto avere un epilogo ben diverso, e non in senso positivo per la Juve, l’1-1 è appunto l’unico aspetto positivo, perché il passaggio del turno è ancora possibile."La qualificazione è ancora in gioco, avremo il Barcellona e poi dobbiamo andare ad Atene, dove potremmo trovare un ambiente infernale - conclude Allegri - Ora dobbiamo pensare al campionato, non dobbiamo sottovalutare il Benevento e cercare di batterlo".