background

ALLEGRI: “CI È MANCATO SOLO IL GOL”

Pubblicato il 09/12/2017
Vincere stasera con l’Inter avrebbe permesso alla Juventus il colpaccio per il sorpasso in classifica. Invece Massimiliano Allegri e i suoi devono accontentarsi di uno 0-0 che da una parte conferma il buon momento della difesa bianconera, mentre dall’altra blocca la Vecchia Signora che nella sua roccaforte andava a segno da 44 gare.
Il tecnico bianconero è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi e commenta così la serata ai microfoni di Premium Sport: “Devo fare i complimenti ai ragazzi. Loro hanno fatto solo un tiro alla fine con Brozovic. Spiace non aver vinto, ma è importante l'atteggiamento. Nella ripresa ci è mancato soltanto il gol e anche nel primo tempo abbiamo avuto quell'occasione subito con Mandzukic. La squadra non sta ancora come io vorrei, so che è normale perché abbiamo giocato tanto, ma quando cresceremo avremo anche l'opportunità di alzare il ritmo – prosegue - È stata una settimana non semplice, contro il Napoli e poi in un dentro o fuori in Champions con l'Olympiacos. Sono stati tre mesi molto intensi, basta vedere come i giocatori muovono le gambe ora. Adesso abbiamo tempo per migliorare: abbiamo un motore importante, ora serve alzare i giri”.
Allegri stasera ha deciso di far partire Dybala dalla panchina, poi gli ha concesso l’ultimo quarto d’ora sperando che il suo ingresso potesse avere un impatto diverso sulla partita. “Nel calcio, oltre alla qualità tecniche fondamentali, si deve star bene fisicamente – commenta il tecnico - Correre non è indispensabile ma aiuta. L'ho inserito dopo perché tra le linee poteva creare grattacapi all'Inter ma quando è entrato abbiamo anche perso gli equilibri”.
Infine, il tecnico spiega la sostituzione di Pjanic: “E’ uscito dal campo arrabbiato? In realtà è stato lui a chiedermi il cambio, io ero pronto per far entrare Alex Sandro…