background

INZAGHI: "GIOCATO ALLA PARI CONTRO GLI INVINCIBILI. MERCATO? MERCOLEDI' SI CHIUDE PER IL SOSTITUTO DI CANDREVA"

Pubblicato il 27/08/2016
 Niente da fare, ancora una volta la Juventus esce indenne e a bottino pieno dall'Olimpico contro la Lazio. Ma la prestazione dei biancocelesti rincuora, come sottolinea anche mister Inzaghi nella conferenza stampa del post-gara: "In settimana ho visto i ragazzi convinti e abbiamo provato i tre difensori. Abbiamo fatto un'ottima gara, sono rammaricato solamente per il risultato. Sono orgoglioso dei miei ragazzi e gliel'ho detto, ce la siamo giocata alla pari contro la Juventus. Mi sarebbe piaciuto che questa prestazione fosse accompagnata da un risultato positivo che avremmo meritato. Analizzeremo il gol preso, altre occasioni non ne abbiamo concesse. Siamo calati fisicamente nel secondo tempo, è normale dopo una partita d'intensità in cui riesci a non concedere niente alla Juve. Lulic e Lukaku li ho cambiati perchè erano stremati, si poteva prevedere questo calo. Testa alta, i tifosi sono contenti di questa Lazio anche se come me avranno un po' di amaro in bocca. Hanno visto una squadra che ha lottato, che ha giocato alla pari contro gli invincibili." Ottimo l'esordio in biancoceleste di Bastos: "Ha fatto molto bene, non pensavo neanche di utilizzarlo perchè ha incominciato a lavorare con noi da martedì. Ha dimostrato in campo di essere un calciatore di assoluto valore che potrà aiutarci tanto." Gara quasi perfetta della Lazio: "Sì, è stata una prestazione quasi perfetta. Sul gol senz'altro ci sarà stato qualche errore individuale perchè ci eravamo preparati sugli inserimenti della mezz'ala della Juventus. Contro un'altra squadra stasera probabilmente avremmo vinto. Sono orgoglioso di essere a capo di questa squadra. Poca incisività in avanti? Anderson e Lulic erano impegnati a fare entrambe le fasi, anche Immobile ha lavorato tantissimo. Avremmo potuto sfruttare meglio qualche ripartenza." Inzaghi aspetta ancora novità sul fronte mercato: "Siamo alla ricerca del sostituto di Candreva, ci sono dei tempi tecnici ma penso che mercoledì si chiuderà. Keita? Ho preferito questa settimana lasciarlo tranquillo, vedremo cosa succederà da qui alla fine del mercato."