background

INZAGHI: "BUONA PRESTAZIONE, MA ABBIAMO PRESO UN GOL EVITABILE"

Pubblicato il 20/09/2016
 Non riesce ad invertire la rotta Inzaghi che deve piegarsi al tabù di San Siro. Il Milan vince 2-0 sfruttando gli errori di una Lazio poco brillante e al termine del match il mister biancoceleste dice la sua in conferenza stampa: "Siamo riusciti a non concedere niente al Milan, la squadra mi è piaciuta, ma quando poi vai sotto prendendo un gol così, alla fine queste partite le perdi. Peccato perchè era una partita importantissima per noi. Nella ripresa abbiamo peccato di disorganizzazione e abbiamo concesso troppi palloni giocabili a Montolivo. Il primo gol incassato era evitabile, abbiamo peccato di generosità ma non dovevamo andare in svantaggio in questo modo. Il rigore poi si poteva come non si poteva dare, ma noi siamo mancati nell'incisività in fase offensiva. Abbiamo fatto molti tiri che però non mi portano niente. Non è da tutti avere il possesso palla per 45 minuti qui a San Siro contro il Milan, è un vero peccato non averlo concretizzato. Il centrocampo mi è piaciuto, sono soddisfatto. Ora dobbiamo solo leccarci le ferite e prepararci per la prossima contro l'Empoli." Subìto il gol del vantaggio rossonero, la Lazio si è sciolta mancando nella reazione: "Non ci siamo fermati, anche se abbiamo subìto un duro colpo e abbiamo rischiato subito di prenderne un altro. Negli spogliatoi c'era una squadra dispiaciuta, ma consapevole di poter fare una buona gara." La scelta di preferire il giovane Strakosha a Vargic suona come una bocciatura per il portiere croato: "Sono due buoni portieri, ma ho preferito Strakosha perchè lo conosco, parla italiano ed è qui da tanti anni. Marchetti? Ha accusato un problema nella giornata di ieri e abbiamo preferito non rischiarlo."