background

INZAGHI: "BELLA ATMOSFERA, CONTINUIAMO COSI'. ORA VOGLIO BATTERE IL SASSUOLO DAVANTI AD UNO STADIO PIENO"

Pubblicato il 26/10/2016
 Meglio di così non poteva sperare Inzaghi che ritrova i tre punti oltre che i gol di tutti i suoi attaccanti, superando agevolmente l'ostacolo Cagliari nel turno infrasettimanale. Al termine della gara il tecnico biancoceleste analizza il match in conferenza stampa: "Sono contento perchè abbiamo disputato un'ottima gara, proseguendo sulla strada percorsa già contro Bologna e Torino con la sola differenza che stasera abbiamo vinto, come avremmo dovuto vincere le altre due. Questa è una squadra che lavora, che si impegna, che si diverte. Adesso ci godiamo questa vittoria, poi da domani cominceremo a pensare al Sassuolo che ha perso stasera e che sicuramente vorrà rifarsi. Margini di miglioramento? Dobbiamo dar seguito a questa vittoria. Dobbiamo cercare di vincere già da domenica prossima, sappiamo che non sarà semplice ma ci proveremo. Poi cercheremo di recuperare qualche giocatore importante, ma per un allenatore, nel momento in cui mancano dei titolari, vedere altri ragazzi che giocano in questo modo è motivo di grande orgoglio. Siamo una squadra votata all'attacco. Ad inizio campionato avevo optato per un altro modulo perchè dovevamo ancora crescere molto fisicamente., non eravamo al massimo atleticamente. Adesso stiamo bene, tutti quanti si sacrificano e bisogna cercare di continuare su questa strada." Parolo è uscito dolorante: "Ha preso una botta. A fine primo tempo ha lamentato questo fastidio, ma ha stretto i denti. Gli ho chiesto un sacrificio perchè non volevo rinunciare a lui, vedremo domani come si evolverà la situazione sperando di non dover rinunciare anche a lui." Dopo 10 partite il bilancio è positivo, la Lazio può coltivare ambizioni importanti: "Adesso dobbiamo cercare solo di continuare a giocare in questo modo e di vincere le partite come stasera. Dobbiamo cercare di tenere questa posizione di classifica e di divertici. Tutti i ragazzi si sentono coinvolti, a parte Vinicius hanno giocato tutti. C'è una buona atmosfera, ma dobbiamo continuare su questa strada. Giocheremo con il Sassuolo che è un'ottima squadra che l'anno scorso qui ha vinto. Poi prima della sosta avremo anche la partita di Napoli, saranno due banchi di prova molto impegnativi." Stessi gol fatti, stessi gol subiti e un solo punto in meno rispetto alla bellissima Lazio del primo anno di Pioli: "Spero di poter fare una bellissima stagione e soprattutto di coinvolgere la gente intorno a noi. Domaniica scorsa a Torino c'erano tantissimi tifosi, è stato molto emozionante. Spero che domenica prossima ci sia uno stadio importante in un incontro difficile, vogliamo battere il Sassuolo davanti ad uno stadio più pieno rispetto a stasera." Quella contro il Sassuolo sarà la terza partita in una settimana: "La terza partita è quella più dispendiosa. Non so se riuscirò a recuperare qualcuno, penso forse Milinkovic. Veniamo da un bel tour de force, oltretutto in grandissima emergenza. Al di là degli uomini che ci saranno, dovremo fare una gran partita contro il Sassuolo e sicuramente non sarà semplice."