background

SAKIC: ''GUAI RILASSARI ED ABBASSARE LA GUARDIA''

Pubblicato il 13/03/2016
Redazione
Federico Classetti

Conferenza stampa di rito per il tecnico in seconda Nenad Sakic, che si sofferma con un analisi veloce sull'andamento del match tra Chievo e Milan:
"Sapevamo che il Chievo cerca sempre le palle lunghe e che sulle palle inattive e punizioni sono molto forti, non abbiamo sofferto più di tanto. Sappiamo che Menez arriva da un grave infortunio e non è ancora al 100% ma ha cercato di sacrificarsi, Carlos è un giocatore molto bravo in area di rigore e sicuramente se arriva qualche pallone in più avrebbe fatto magari gol. Donnarumma ha preso un colpo, ora farà gli accertamenti e speriamo per lui che non sia nulla di grave".
Sicuramente, qualcosa di buono si è visto in questa partita e questo qualcosa può esser raffigurato nell'ottimo secondo tempo giocato dai rossoneri.
"Nel Secondo tempo abbiamo fatto meglio del primo. Siamo stati organizzati, mentre è mancato il cinismo. Se avessimo vinto non avremmo rubato. Abbiamo avuto poca fortuna. Menez arriva da un infortunio grave e si è sacrificato oggi. Luiz quando è entrato ha fatto benissimo, andando a pressare anche i loro centrocampisti. Bacca si sacrifica sempre. L'atteggiamento è stato buono, mentre sull'approccio siamo stati sfortunati. Mai mollare e bisogna preparare le partite al meglio, allenandosi al massimo. Mancano 9 partite e 27 punti in gioco. Guai a rilassarsi e non abbassare la guardia"