background

ANCORA BACCA TRASCINA IL DIAVOLO ALLA VITTORIA NELLA TRASFERTA DI MARASSI

Pubblicato il 17/09/2016
Redazione
Ci pensa Bacca. Grazie al suo quarto gol stagionale, il colombiano lancia il Milan a Marassi nell'anticipo della 4^ giornata, trafiggendo con un colpo dei suoi la Sampdoria, punita da un erroraccio di Skriniar a 5' dalla fine. In precedenza i pali di Bacca e Muriel. Per i rossoneri è la seconda vittoria, agguantati i blucerchiati a quota 6. 
 
Skriniar salva in extremis su Lapadula, preferito a Bacca, all'11' bolide di Torreira, attento Donnarumma, bravo poi in anticipo su Muriel 'servito' da Montolivo. Al 29' grande occasione per Lapadula: l'ex Pescara al debutto in A, sul filo del fuorigioco, calcia alto sull'invito al bacio di Calabria. Meglio la Samp nel finale di tempo: Muriel non inquadra la porta, poi serve un grande assist per Barreto, murato da Donnarumma. In avvio di ripresa, un contatto molto dubbio ai limiti dell'area tra Linetty e Suso fa protestare Montella: rigore o punizione? Nel dubbio, Irrati lascia correre. 
 
Le accelerazioni di Muriel fanno paura al Milan, ma Paletta è bravo a evitare guai. Fuori Lapadula e dentro Bacca, la gara cambia. Il colombiano è subito pericoloso sull'incursione di Bonaventura: salva tutto Regini. Al 70' altro episodio da moviola: annullato per un fuorigioco che pare non esserci un gol di Barreto. Poco dopo, Milan a un passo dal vantaggio: destro velenoso di Bacca, Viviano e il palo negano il quarto gol stagionale all'ex Siviglia. Pereira su Niang in area: anche qui Irrati lascia andare, poi la Samp pareggia il conto dei legni, con il diagonale di Muriel che si infrange sul palo. Bel finale: Bacca spreca in contropiede, il Milan reclama il terzo rigore di serata per la spinta di Pereira su Bonaventura. Il penalty sembrava netto, non per Irrati. Montella può sorridere però: su un clamoroso errore nel controllo di Skriniar, Suso innesca Bacca che all'85' col destro fa secco Viviano, regalando al Milan una vittoria pesante.