background

ECCO TUTTI GLI AZZURRI DI CONTE! FUORI BALOTELLI, DENTRO PADELLI, ZAZA E GIACCHERINI

Pubblicato il 03/09/2014
Sono stati diramati qualche giorno fa i nomi dei primi convocati del neo C.T. azzurro Antonio Conte. La nostra Nazionale sarà infatti chiamata tra domani sera e martedì 9 ad un doppio impegno ravvicinato: giovedì sarà infatti ''solo'' un'amichevole contro l'Olanda in quel di Bari (per quanto possa considerarsi appunto ''amichevole'' una partita di prestigio come quella contro gli Oranje...); venerdì invece l'Italia tornerà per così dire a fare sul serio, iniziando ad Oslo contro la Norvegia il cammino delle qualificazioni per il prossimo Campionato Europeo, che si disputerà nel 2016 in Francia.
Sono 27 gli uomini chiamati da Conte per questo doppio impegno azzurro.
Quattro i portieri: accanto ai ''mondiali'' Buffon, Perin e Sirigu, ecco la novità Padelli (Torino).
I difensori chiamati sono 6, qui Conte va sul sicuro: con Barzagli k.o., ecco dunque Astori, Bonucci, Chiellini, De Sciglio, Ranocchia ed Ogbonna, con quest'ultimo chiamato in extremis al posto di Paletta, infortunato.
Ben 11 i centrocampisti chiamati da Conte, a fronte di una squadra che dovrebbe comunque schierarne di volta in volta ben 5 titolari, nell'ottica del 3-5-2 consolidato dal ct nel periodo bianconero. Diversi qui i nomi nuovi, rispetto al mondiale ''prandelliano'': ecco dunque tornare in azzurro Giaccherini (Sunderland), Florenzi (Roma) e Pasqual(Fiorentina), accanto ad i consueti Candreva, Parolo, Darmian, De Rossi, Maggio, Marchisio, Poli e Verratti. Non c'è Pirlo, come si poteva preventivare, mentre rimane fuori anche un nome pesante, come Thiago Motta.
Ma le novità più rilevanti di queste convocazioni Conte le riserva in attacco: fuori Balotelli, e questa esclusione suona un po' di bocciatura per il neo attaccante dei reds. Fuori dalla lista rimangono anche Insigne, Cassano e Cerci. L'unico confermato tra i ''mondiali'' è dunque Immobile. Tornano in Nazionale Destro(Roma), El Shaarawy(Milan), Giovinco(Juventus) e, a sorpresa, Quagliarella(Torino), chiamato in extremis al posto di Osvaldo, costretto a dare forfait. E c'è l'esordio in casa azzurra per Simone Zaza(Sassuolo). Conte opta dunque per un ricambio tra gli azzurri, puntando su alcuni giovani (Ogbonna, Florenzi, Verratti, Poli, Zaza, El Shaarawy), senza trascurare tuttavia la vecchia guardia dei Buffon, Chiellini e De Rossi. Domani sera al San Nicola di Bari(ore 20:45) avremo la prima risposta del campo, contro l'Olanda arrivata terza in Brasile.