background

EURO 2016: L'ITALIA BATTE LA FINALANDIA 2 A 0 NELL'ULTIMA AMICHEVOLE

Pubblicato il 06/06/2016
Redazione
A sette giorni dall'esordio a Euro 2016 contro il Belgio, l'Italia di Antonio Conte scalda i motori per il decollo. Un lieve progresso rispetto al test contro la Scozia vale una vittoria per 2-0 sulla Finlandia, utile soprattutto a procurare un po' di autostima e a verificare il progresso nella condizione fisica. Resta il problema del gol, perche' neanche il cambio totale nel reparto d'attacco ha sblocaato le punte azzurre: ne' Zaza, molto attivo, ne' Immobile hanno esultato. Al loro posto, Candreva su rigore e De Rossi, subentrato a un Thiago Motta quasi ingolfato. Restano sette giorni, sottolinea Conte, per trovare brillantezza, velocita', aggressivita'. E soprattutto il gol degli avanti.
 
A sette giorni dall'esordio europeo con il Belgio, Antonio Conte sorride, ma a meta: "Stiamo migliorando ma sappiamo che c'e' tanto da lavorare. Dobbiamo stare piedi a terra. E soprattutto dobbiamo lavorare ancora sul ritmo e sull'intensità". 
 
Le punte continuano a non segnare, e Conte si augura "che trovino una rete anche con un pizzico di fortuna, per aumentare l'autostima". Quanto a Thiago Motta, fischiato dal pubblico del Bentegodi al momento di essere sostituito, Conte è chiaro: "Sapevamo che c'era chi arrivava in ritiro con un ritardo di preparazione, causa infortuni, ma lui ha giocato sessanta minuti a buon ritmo. Puo' migliorare".