background

VERSO ITALIA - SPAGNA: TRA INFORTUNI E DIFFIDE PER CONTE SI METTE MALE

Pubblicato il 23/06/2016
Niente riposo per gli azzurri, il ct Antonio Conte, non ha concesso nemmeno un giorno di libertà e di festeggiamenti ai suoi ragazzi, rei di aver perso l’ultima partita del girone. L'Italia si è qualificata come prima nel gruppo E ma dopo la sconfitta contro l’Irlanda, si è rimessa subito al lavoro e chi è sceso in campo ieri sera, ha svolto un allenamento defaticante e di scarico. Con il gruppo si è unito anche Candreva che dopo l’infortunio di Tolosa agli adduttori, sta recuperando gradualmente ma è ancora in forse per la gara contro la Spagna di lunedì. Anche l’alternativa Bernardeschi non è al 100%: ieri sera infatti, si è fermato per un fastidio al ginocchio. Le premesse non sono buone ma fino a lunedì, Conte può continuare a sperare e soprattutto, dovrà mettere insieme la formazione migliore per battere le furie rosse.
In porta ritornerà Buffon, davanti a lui si posizionerà il terzetto bianconero formato da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Torneranno anche Parolo, Giaccherini e De Rossi; ballottaggio invece per Darmian, De Sciglio e Florenzi che si contenderanno due maglie se Candreva non dovesse farcela. In attacco ci sarà il ritorno di Pellè e Eder. 
Molti di questi giocatori però sono in diffida (quindi rischieranno di saltare l’eventuale partita dei quarti) e tra questi compaiono Buffon, Barzagli, Bonucci, De Rossi e Eder, ai quali si aggiungono Thiago Motta, Sirigu, Zaza e Insigne. 
In questi giorni Conte non dormirà sonni tranquilli ma avrà tutto il tempo per assemblare un gruppo in grado di affrontare una gara delicata come quella con la Spagna che lunedì alle 18:00, si giocherà a Parigi.