background

CONTE: ''PER BATTERE LA GERMANIA BISOGNA ESSERE AL 120%''

Pubblicato il 01/07/2016
"Chi vince questa partita, vince l'Europeo!" - così Low suona la carica alla vigilia di Germania - Italia ma il ct azzurro Antonio Conte non si fa intimidire: "Sono partite da giocare al 120%, bisognerà stare benissimo. Un mese fa non ci sarebbe stata partita, oggi siamo qui a giocarcela. Abbiamo lavorato e studiato molto la Germania, siamo pronti". 

A preoccupare è solo Daniele De Rossi: "Le condizioni di Daniele sono discrete".

Se per Low vincere questa partita significa vincere l'intera competizione, per il ct azzurro invece: "E' una partita da dentro o fuori, una grande partita per noi. Un mese fa non ci sarebbe stata partita, oggi siamo qui a giocarcela meritatamente avendo vinto il girone e battuto la Spagna. Dobbiamo essere pronti a superare le difficoltà e capire come ribaltare le forze in campo".

Ma come si batte la Germania? "L'abbiamo studiata e abbiamo lavorato tanto. Ci siamo preparati per una squadra che quando attacca fa male. Hanno grande qualità, talento e principi di gioco visibili. C'è un'organizzazione che è cresciuta negli anni e non è un caso che siamo campioni del mondo, oggi sono i più completi al mondo. Sono un bel mix di tutto".

Buffon dal canto suo la pensa così: "Fino ad oggi siamo stati più forti della Germania, domani proveremo a esserlo ancora di più. L'unica strada è migliorarci ancora per avere possibilità di andare avanti e continuare a sognare. Sappiamo tutti che sarà dura. Fatica e sudore non mancheranno".