background

ROMA ARREMBANTE! 2-0 A SAN SIRO E MILAN ANNICHILITO

Pubblicato il 01/10/2017
La Roma rifila un netto 0-2 al Milan di Montella con reti di Dzeko e Florenzi ed espugna San Siro per il 3° anno di fila, volando a quota 15 punti in campionato. Brusco stop invece per i rossoneri, che giocano bene, ma non concretizzano, ed alla lunga pagano pegno al gioco ed all'attacco esplosivo dei giallorossi di Di Francesco. Per questa sfida Eusebio cambia ancora il suo undici di partenza: a centrocampo si va sul sicuro con Nainggolan-De Rossi-Strootman, mentre in avanti ai lati di Dzeko ci sono Florenzi a destra e l'ex rossonero El Shaarawy a sinistra. Nel Milan di Montella invece ben 9 dei titolari sono nuovi acquisti arrivati in estate. Rispetto alla formazione delle attese poi ci sono due cambi, con Borini preferito ad Abate sulla fascia destra, mentre in mezzo c'è Calhanoglu preferito a Bonaventura. La gara si dimostra fin dall'inizio molto tattica e bloccata a centrocampo. Per avere una palla goal allora c'è bisogno di uno svarione individuale, ed arriva al 17': Donnarumma scivola al rinvio e Strootman dalla distanza calcia in porta di prima intenzione verso la porta sguarnita, ma il tiro dell'olandese termina fuori. Trascorrono 3 minuti e la squadra di Di Francesco attacca ancora: Kolarov con l'esterno serve molto bene Florenzi sulla corsa, ma il tiro del tuttofare giallorosso è moscio e viene sventato senza problemi da Donnarumma. La risposta del Milan arriva al 24' con Kessie, che dal limite spara di poco a lato. Il Milan cresce intanto di intensità ed orchestra lunghe azioni offensive, che però poi si perdono al momento di concludere in porta. Chi invece arriva al tiro sull'altro fronte è Bruno Peres, che fa partire un tiro-cross velenoso, su cui Donnarumma ci mette la mano. La gara si accende a sprazzi con delle improvvise fiammate da una parte e dall'altra. Ecco che allora si assiste alla mezz'ora ad un tiro da fuori di Calhanoglu, col pallone che esce di poco a lato. Poi è la volta di Dzeko, che raccoglie un bel lancio su punizione di Kolarov ma poi, anzichè tirare, mette in mezzo, peccato però che lì non ci sia nessuno...Al 39' occasione sciupata per il Milan: Alisson e Fazio si scontrano tra loro, ma Biglia non riesce a fare di meglio che sparare altissimo in curva il pallone. La squadra di Montella gioca bene, ma poi al dunque i rossoneri si perdono, così ad andare vicina al goal è ancora la Roma, al 42' Pellegrini penetra in diagonale in area e calcia, Donnarumma c'è. Il primo tempo si chiude con un tiro di Calhanoglu (murato da Manolas) e con un tiraccio di Kessie, che manda alle stelle dal limite dell'area. Si va così negli spogliatoi ancora inchiodati sullo 0-0 iniziale.

Nella ripresa è il Milan a prendere le redini del match, mentre la Roma fa fatica ad uscire dalla propria metà campo. Al 58' i rossoneri ci provano con Borini e Rodriguez a cercare dentro l'area le due punte Kalinic e Calhanoglu, ma la difesa della Roma stringe i denti e resiste. Sul capovolgimento di fronte poi Pellegrini pesca nel corridoio Florenzi, ma Donnarumma in uscita ipnotizza il giallorosso ed il vantaggio sfuma. Poi al 62' la palla-goal più nitida del match: Bonucci spara in porta di controbalzo da dentro l'area ed Alisson in tuffo respinge da campione, salvando i giallorossi dalla capitolazione. E' la fase migliore del MIlan: Andrè Silva maramaldeggia dentro l'area degli ospiti, con la squadra di Di Francesco che fa una gran fatica a rimanere a galla. Al 69' bella azione dei rossoneri dentro l'area sull'asse Andrè Silva-Calhanoglu-Kalinic, col tiro finale dell'attaccante slavo che viene neutralizzato da Alisson. E proprio quando il Milan sembra sul punto di aver trovato la quadra, ecco che come una doccia fredda arriva il goal del vantaggio della Roma: al 72' Edin Dzeko si sistema magistralmente il pallone al limite, prima di sparare in porta all'angolino, lì dove Donnarumma non può arrivare. E' il goal che sblocca la gara e che ridà morale ai giallorossi. Il Milan prova a rispondere a questo punto con Andrè Silva, ma il bolide del portoghese termina di poco fuori (75'). Il tempo di riordinarsi poi e la Roma manda definitivamente a picco il Milan: è il 78' quando Dzeko serve Nainggolan, il belga con un tiro angolato impegna Donnarumma sul primo palo e Florenzi è lì, pronto col tap-in a ribadire in rete la respinta ravvicinata del portiere rossonero. 0-2 e partita virtualmente chiusa, anche perchè subito dopo Calhanoglu pensa bene di farsi cacciare per doppia ammonizione, dopo una brutta entrata su Nainggolan. Gli ultimi dieci minuti del match servono solamente ai due mister per far rifiatare qualche giocatore. Anche perchè ormai il campo ha già parlato ampiamente. Finisce 0-2 per la Roma grazie alle reti di Dzeko e Florenzi tra il 72' ed il 78'. E' il quarto successo consecutivo per la banda di Di Francesco, che sta prendendo sempre più coscienza della propria forza e del proprio valore. Da rivedere invece il Milan, già al terzo k.o. in campionato.