background

DI FRANCESCO: ''INFASTIDITO DAL GOAL PRESO!''

Pubblicato il 01/12/2017
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A ROMA

La Roma ritrova la vittoria ed il sorriso dopo i 2 punti buttati via in quel di Genova, eppure Eusebio Di Francesco non riesce ad essere pienamente soddisfatto, neanche dopo il 3-1 sonante di quest'oggi sulla Spal. In particolare, al tecnico giallorosso non è andato giù l'episodio del rigore, che ha portato la Roma a prendere goal per la quinta volta consecutiva. Di questo ed anche di altro ha parlato Di Francesco nella conferenza stampa del postgara dell'Olimpico. Eusebio non vuole sentir parlare di risalita dopo un calo: ''Anche col Genoa la gara l'avevamo in pugno: forse non eravamo brillantissimi, ma comunque non li abbiamo fatti mai tirare in porta! Oggi l'obiettivo era vincere, punto e basta, per poter poi preparare al meglio la gara importantissima di martedì (contro il Qarabag, n.d.r.). Quando crei così tanto e poi becchi un goal, ti rode: la partita va chiusa! Avevamo contro una squadra che giocava in 10 ed eravamo anche in vantaggio! Era una situazione che si poteva sfruttare un pò meglio... La gestione delle sostituzioni? Il cambio di Emerson Palmieri lo potevo fare un pò prima, ma c'era Manolas che aveva un problema alla schiena... Considerate che il 3° cambio è quello più delicato di tutti, perchè ti può fare rimanere in 10, se poi qualcuno di fa male...''.
Poi Eusebio torna sul goal incassato: ''Mi fa girare le scatole! Perchè oggi, per come si era messa la partita, è assurdo aver preso goal! La partita mentalmente l'abbiamo preparata bene, la squadra mi è piaciuta. Anche oggi abbiamo concesso un tiro, col Genoa un tiro e mezzo... Perciò mi dà fastidio prendere goal e l'obiettivo della prossima partita sarà proprio quello di non prenderne, prima ancora di farlo''.
Prima di Eusebio Di Francesco, nella sala stampa dell'Olimpico sono tuonate le parole del direttore sportivo della Spal, che si è lamentato per l'uso del Var da parte dell'arbitro: a suo dire infatti la Spal sarebbe stata penalizzata in tante occasioni contro i giallorossi. Di Francesco non ha intenzione però di polemizzare ed invita piuttosto gli avversari alla moderazione: ''Il Var? Ne avrei tante di cose da dire su quello che è accaduto quest'anno a noi... La Spal è una squadra che è arrivata quest'anno in A e che deve lottare per rimanerci, senza piangersi troppo addosso... Il pianto non le serve, io in partite importanti ho pianto pochissimo e continuerò a fare così anche in futuro''. La chiusura di Di Francesco è per commentare i cori di sostegno a De Rossi che dalla Sud si sono alzati in più di un'occasione: ''Sono contentissimo di questo, Daniele è uno dei primi ad essere dispiaciuto per quello che è accaduto. Lui ha dimostrato in ogni occasione di essere romano e romanista, in tutto quello che fa, per cui è giusto che senta i tifosi vicini nei pregi, ma anche nei difetti''