background

DI FRANCESCO AMARO: ''SIAMO TUTTI IN DISCUSSIONE, FARO' LE MIE VALUTAZIONI''

Pubblicato il 12/12/2018
Serataccia in casa-Roma dopo la sconfitta di Plzen che, seppur ininfluente sul piano della qualificazione, ha invece acuito e rinfocolato tutte le polemiche e le critiche già piovute sulla squadra in quest'ultimo mese. La novità di stasera però è che Eusebio Di Francesco, stando alle parole poche e nervose del postgara, probabilmente per la prima volta nella sua carriera in giallorosso, sta meditando seriamente l'ipotesi dimissioni/esonero: il tecnico abruzzese stasera aveva chiesto un segnale dalla squadra e questo segnale, se è arrivato, non è stato certo di segno positivo, anzi... Ecco allora che, per la permanenza di Eusebio sulla panchina giallorossa, a questo punto diventa assolutamente cruciale Il Genoa: in caso di un ulteriore passo falso da parte dei capitolini, le strade di DiFra e della Roma potrebbero infatti dividersi definitivamente. Andiamo allora a leggere le parole di Eusebio, nel postpartita di Plzen: ''Ho fatto valutazioni a livello personale, non ho avuto risposte che avrei voluto. Ogni volta che i nostri avversari ripartivano, ci mettevano in difficoltà: la Roma non se lo può permettere, anche se loro dovevano vincere a tutti i costi. Non so se è un momento di difficoltà generale, ma stasera non abbiamo difeso da squadra. La pecca più grande è quella di concedere troppo agli avversari. Spesso hanno avuto la meglio nei duelli e a certi livelli non puoi permettertelo''.

Questa doveva essere la partita di Schick e di Pastore, chiamati a fare la differenza. Ed invece Patrik ha dato vita all'ennesima prestazione incolore, mentre il Flaco ha deluso profondamente le aspettative di Eusebio, tanto da meritarsi la sostituzione già nel primo quarto d'ora della ripresa. Il tecnico giallorosso però stasera preferisce fare discorsi generali rivolti a tutti: ''Al di là del discorso individuale, ne farei sempre un discorso di squadra: da certi giocatori ci aspettiamo sempre la prestazione... Farò le mie valutazioni in base a ciò che ho visto stasera... Col Genoa partita delicata? Ma è tutto delicato ora... Oggi mi interessava la prestazione, ma ho visto tutto a metà e questo mi ha deluso. Dobbiamo guardare avanti e pensare al Genoa, che sarà più importante''.
La chiusura del suo breve intervento è con parole che sanno di sentenza finale: ''Penso che tutti dobbiamo dimostrare qualcosa, io in primis. Tutti ci mettiamo in discussione e molti discorsi verranno fatti in sede di mercato''.