background

FONSECA: ''EMERSI PROBLEMI DIFENSIVI, MA CON LA LAZIO NON CI SNATUREREMO''

Pubblicato il 25/08/2019
La Roma ha cominciato maluccio il suo campionato, col pari casalingo per 3-3 contro il Genoa: i giallorossi sono stati totalmente incapaci di gestire i vari risultati positivi, tanto da permettere ai liguri di riprendere per ben 3 volte la gara. Ad emergere ed a destare grande preoccupazione in casa giallorossa è soprattutto la grandissima carenza difensiva: la coppia Juan Jesus - Fazio non appare infatti sufficientemente reattiva, rapida ed esperta da poter ''reggere'' il gioco di Fonseca, fortemente sbilanciato all'attacco. Ecco allora che si sente fortissima l'assenza di un giocatore del livello e del carisma di Manolas: manca insomma un leader, capace di gestire con autorità ed autorevolezza tutto il pacchetto arretrato. Nel dopo gara dell'Olimpico il tecnico Paulo Fonseca si è soffermato ad analizzare la gara, coprendo le spalle ai difensori attualmente in rosa, ma aprendo anche a nuovi sviluppi di mercato in tal senso: ''Come ho già detto, ribadisco la fiducia nei miei calciatori. Sono emersi problemi difensivi, come il controllo della profondità. La squadra non trasmetteva sicurezza e su questo lavoreremo... E’ noto che stiamo cercando di prendere un difensore centrale e lo faremo fino alla fine del mercato, ma non deve essere uno qualsiasi... Deve essere un valore aggiunto e cercheremo di farlo fino alla fine''. In compenso, il tecnico portoghese ha visto una buona tenuta atletica nei suoi giocatori: ''Dal punto di vista fisico ho visto bene la squadra. E’ stata una partita con tanti ribaltamenti di fronte e quindi molto faticosa. Stiamo cercando di prevenire gli infortuni, perché è noto quanto è successo lo scorso anno. Poi ci sono calciatori più suscettibili di altri, ma stiamo monitorando tutto''.
Analizzando poi la partita, Fonseca punta ad alleggerire i suoi difensori da eventuali colpe: ''Quando la squadra prende goal non è solo un problema dei difensori... In questa partita le seconde palle erano importanti. Noi siamo entrati bene in partita, poi dopo il goal del Genoa faticavamo sulle palle scoperte. Nel secondo tempo siamo migliorati, ma abbiamo preso una rete quando non ce l’aspettavamo. Sono cose sulle quali dobbiamo ancora migliorare''. Al 74' Fonseca ha inserito Pastore, nel tentativo di andare definitivamente a vincere la partita, anche se poi la mossa non ha sortito gli effetti sperati: ''Abbiamo cercato di migliorare nell’ultimo passaggio e Pastore ha queste caratteristiche. Con gli spazi ridotti, Pastore poteva essere l’uomo giusto''.
C'è da dire che Andreazzoli ha studiato davvero alla perfezione i movimenti della Roma: come lui, anche Inzaghi si appresta a preparare un bel ''trappolone'' per il derby, ma Fonseca non ha paura del derby: ''Come il Genoa ha studiato noi, noi avevamo studiato loro... La questione è che per me sono molto più importanti i comportamenti della mia squadra piuttosto che quelli della squadra avversaria. Ci prepareremo a contrastare il sistema di gioco della Lazio, ma senza snaturarci. Non preparerò mai una partita concentrandomi sulla fase difensiva. Voglio una squadra che domini e che giochi sempre la palla''.