background

FONSECA: ''PARTITA MOLTO COMBATTUTA, MERITAVAMO DI VINCERE''

Pubblicato il 03/10/2019
Nonostante la mancata vittoria e la gara non esattamente luccicante della Roma in Europa League contro il Wolfsberg, il tecnico dei giallorossi Paulo Fonseca punta a vedere i lati positivi di una prestazione e di un pari che permettono comunque alla Roma di rimanere al comando del gruppo J, insieme proprio al Wolfsberg: ''Oggi ho cambiato molti giocatori: abbiamo un’altra partita domenica e non avevo alternative... Il Wolfsberg è un ottimo avversario, aveva vinto 4-0 in Germania e sapevamo che era difficile da affrontare... Noi a tratti abbiamo dominato e ci è mancato il goal, ci sono mancati l’ultima scelta, un assist, un cross... avremmo potuto segnare più goal per le occasioni create... Abbiamo sbagliato troppo''.
Fonseca, nella conferenza del postgara, si sofferma poi su alcune individualità: ''Kluivert? Mi serviva un esterno a piede invertito''. Su Zaniolo, che quest'oggi è stato schierato a sinistra, queste le parole di Fonseca: ''Ha giocato anche spesso a destra, oggi però c’erano fuori Pellegrini e Mkhitaryan...''. Critico invece il giudizio del portoghese su Nikola Kalinic: ''Ha già fatto il suo esordio, non è ancora al top della condizione e non è stato sempre ben assistito... Puo' fare meglio...''. Più articolato invece il suo pensiero sul Flaco Pastore: ''E' un giocatore di grande qualità che non giocava da tempo... Ora vogliamo recuperare il suo minutaggio. Ha bisogno di recuperare l'intensità della partita. Delle volte è stato bene in campo, le sue decisioni sono state importanti. Ha avuto molti infortuni e deve recuperare i ritmi di gioco''. Sugli altri assenti di giornata invece, ecco le sue parole: ''Pau Lopez sta bene, Smalling pure. Florenzi ha avuto la febbre e vedremo se recupererà. Under è vicino al recupero, così come Perotti: speriamo di recuperarli dopo la sosta''.

L'allenatore ci tiene poi a difendere la sua scelta di aver operato un massiccio turnover: ''L'ho fatto per tante ragioni: innanzitutto con il Cagliari si gioca domenica e per recuperare un giocatore ha meno tempo a disposizione, poi abbiamo diverse assenze e le scelte erano limitate per certe posizioni... Il motivo principale comunque è la vicinanza del prossimo match: dobbiamo tener conto dello sforzo fisico in una settimana''.
Alla domanda se il pari di stasera sia da vedere come un punto guadagnato o piuttosto come due punti persi, Fonseca si mantiene sul diplomatico, dimostrandosi al contempo soddisfatto per la prova dei suoi: ''Un punto guadagnato? Lo vedremo alla fine... È stata una partita molto combattuta, le squadre hanno dato tutto. Abbiamo avuto diverse occasioni e meritavamo di vincere''.