background

FONSECA: ''E' CHIARO A TUTTI CHE SIAMO STANCHI...''

Pubblicato il 10/11/2019
La Roma in quel di Parma ha rimediato la sua seconda sconfitta in campionato, al termine peraltro di una prestazione ampiamente mediocre: ecco che allora in casa giallorossa l'arrivo della sosta viene visto come una sorta di liberazione, come qualcosa di utile e che arriva al momento giusto per poter ricaricare le pile. La pensa così anche Paulo Fonseca, nel dopogara del Tardini: ''Penso che è chiaro per tutti che siamo stanchi... Abbiamo fatto tutte le ultime partite con i soliti giocatori. Oggi siamo stati lenti a reagire ed a pensare contro una squadra molto forte in contropiede. Nel momento in cui perdiamo la palla, non abbiamo fatto buone marcature preventive. Non siamo stati bravi nel fare questo. Il Parma ha avuto molte occasioni e ha giocato in contropiede in modo pericoloso. La mia squadra oggi ha giocato con ambizione, mentre a volte è più opportuno gestire la palla meglio”
Fonseca poi argomenta sul perchè anche oggi abbia preferito schierare gli stessi 11 delle ultime gare, piuttosto che azzardare qualche cambio: ''Come ho detto, Under e Diawara ancora non sono pronti per 90 minuti... E poi, quando la squadra vince, è normale che non si voglia cambiare. Speriamo di recuperare qualche infortunato per la prossima partita. Vorrei fare qualche cambio, ma in questo momento ad esempio non abbiamo molti sostituti di Dzeko e Kolarov, per cui non possiamo cambiarli...''. Proprio a proposito di Dzeko, c'è da dire che la prestazione odierna del bosniaco non è stata certamente ''indimenticabile''. Il tecnico tuttavia assolve il suo bomber: ''Oggi Dzeko è stato praticamente da solo in attacco, ma è anche vero che il Parma ha fatto una partita difensiva buona, non ha concesso spazio e noi non abbiamo fatto molti cross. Con una squadra che rimane bassa, possiamo fare la differenza con i cross, ma oggi questa differenza non l’abbiamo fatta. Il Parma ad un certo punto si è abbassato ed è stato difficile trovare spazi... Su Dzeko devo dire che è vero che non ha segnato nelle ultime partite, ma è anche vero che lui lavora molto per la squadra. Oggi anche Edin è stato un po’ stanco''.
Ancora un'ennesima prova positiva invece per il ''centrocampista'' Mancini: ''Si è adattato bene: ha corso molto, come sempre, ha fatto una buona partita''. Queste le parole di elogio di Fonseca.
Su Florenzi (alla sua sesta panchina consecutiva), l'allenatore romanista invece argomenta così: ''Si parla sempre di lui: Florenzi è il nostro capitano ed è un professionista. E' un'opzione ed al momento ho scelto così..''
In chiusura, il tecnico portoghese è consapevole del fatto che la brutta prova odierna dei suoi ragazzi è figlia della partita di giovedì scorso contro il Borussia Monchengladbach: ''L'Europa League ha influito molto: devo dire che la partita con il Borussia è stata una delle partite in cui abbiamo corso di più, in un campo pesante poi... E’ stato difficile recuperare''.