background

FONSECA: ''OGGI HO VISTO CORAGGIO ED AMBIZIONE''

Pubblicato il 28/11/2019
Grazie alla vittoria odierna sul Basaksehir, per giunta conquistata in modo perentorio dai giallorossi con un 3-0 esterno ed in un ambiente ostile, la Roma ora ha praticamente in mano la qualificazione alla fase successiva dell'Europa League. E' normale allora, anzi persino doveroso che, nell'immediato dopogara di Istanbul, Paulo Fonseca per i suoi abbia solo parole di elogio e soddisfazione: ''Sono molto soddisfatto, soprattutto perché nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita, con atteggiamento e con coraggio. Abbiamo fatto molto bene. Oggi c'è stato un atteggiamento positivo con grande coraggio e ambizione. Era fondamentale vincere qui contro una squadra forte. Nell’ultimo periodo loro hanno perso solo con noi. Nel primo tempo abbiamo fatto goal, nel secondo tempo l’abbiamo gestita''. 
Ormai, con 8 punti in cascina ad una sola gara dalla fine, la qualificazione è poco più che una formalità, ma Fonseca punta a chiudere in bellezza il girone: '''Dobbiamo vincere la prossima partita. C’è tempo però per pensare al Wolfsberger, ora testa all’Hellas Verona...''.

Dopo il ''clean sheet'' col Brescia, stasera è arrivata un'altra importante conferma in chiave difensiva: ''Tutti i giocatori hanno fatto bene, la squadra si è mossa sempre insieme, con aggressività. Quando perdiamo la palla reagiamo velocemente, a livello difensivo mi è piaciuto molto il primo tempo''. C'è da dire poi che anche davanti comunque le cose sono andate più che discretamente, a cominciare da Kluivert:''E' in un buon momento. E’ cresciuto molto difensivamente, lavora tanto per la squadra, avendo poi libertà in attacco per muoversi. In fase offensiva, Veretout gli crea lo spazio e lui attacca lo spazio''. Per quanto riguarda invece Dzeko, il bosniaco sta ritrovando la sua migliore vena realizzativa: ''Dobbiamo trovare un equilibrio per Edin: lui è importantissimo per pressare davanti, fa un lavoro decisivo per la squadra. Sono contento del fatto che abbia segnato nelle ultime due partite''. 

In queste ultime due uscite dopo la sosta la Roma ha impiegato pressochè sempre gli stessi giocatori, nonostante l'infermeria giallorossa sia ormai in fase di svuotamento: ''Dobbiamo capire che chi è rientrato ora fisicamente non è pronto... Non abbiamo la possibilità di cambiare molto. Dall’altra partita abbiamo cambiato solo Santon, visto che Florenzi è infortunato. I giocatori che sono tornati non sono ancora pronti per giocare 90 minuti''. A proposito allora di infortuni, ha destato un pò di spavento il colpo ricevuto in testa da Pellegrini, ferito da un oggetto proveniente dalla tribuna dei tifosi del Basaksehir. L'allenatore giallorosso però rassicura sulle condizioni di Lorenzo: ''Sta molto bene, non ha nessun problema''.