background

FONSECA SI DIFENDE: ''OGGI ABBIAMO FATTO TANTE COSE BENE''

Pubblicato il 05/07/2020
Nonostante la terza sconfitta in una settimana ed il 5° posto ora non più in solitaria, ma bensì in coabitazione col Napoli, nel dopogara del San Paolo Paulo Fonseca prova a trovare un qualche appiglio per vedere positivo. Peccato per lui che stasera il compito sia piuttosto arduo... Il portoghese però non si scoraggia e ci prova lo stesso: ''Non siamo soddisfatti di questa situazione, ma questa gara è diversa dalle altre: dopo due sconfitte, oggi abbiamo fatto molte cose bene: siamo stati più sicuri, ci sono degli aspetti positivi rispetto alle ultime due sconfitte... E’ vero che non abbiamo vinto, ma sono più fiducioso oggi, che dopo la gara con l’Udinese''.

Ha un pò sorpreso non vedere in campo stasera Carles Perez, che giovedì era stata forse l'unica nota lieta nel nulla cosmico: ''Non possiamo dimenticare che abbiamo giocato solo due giorni fa e tanto tempo in dieci... Carles aveva corso tanto e non era al meglio. Dopo di questa partita non vorrei cambiare tanto''. Eppure, giusto stasera un cambiamento rilevante c'è stato, con la scelta di giocare a tre in difesa: ''Abbiamo lavorato sempre su questo sistema. Io ho pensato che oggi era una buona gara per giocare così. Penso che in questo momento dobbiamo dare più sicurezza alla squadra... E' un sistema che useremo più volte. Con la difesa a tre cambiano i momenti della partita, ma qui abbiamo tante squadre che con un sistema così vincono le partite: giocare a tre non significa essere più difensivi''.

Fonseca esclude poi che il problema della Roma possa essere legato alla mancanza di leadership e di carattere: ''Noi abbiamo grandi leader nello spogliatoio come Dzeko, Pellegrini e Kolarov. Penso che questo non sia un problema... Dopo queste due sconfitte abbiamo parlato tra noi tutti e vogliamo ritornare a essere la squadra che giocava bene tante partite. Questo tipo di calciatori per noi sono importanti. Ho sentito oggi la squadra molto motivata. Non è stato un problema di atteggiamento, la partita è stata decisa da un grande goal''.
 
Il tecnico giallorosso è convinto di avere saldamente in mano la situazione della sua squadra, sia dal punto di vista mentale, che dal punto di vista della tattica: ''Penso che abbiamo fatto bene, ora dobbiamo trovare stabilità e io questo voglio fare. Voglio ridare fiducia ai giocatori, non è un problema di sistema. Io sono fiducioso che con l’atteggiamento giusto possiamo vincere qualche partita''.

La serata odierna ha vissuto però anche un bel momento per la Roma, col rientro in campo di Zaniolo, a 175 giorni di distanza dall'ultima volta: ''È stato un momento positivo, Nicolò è stato tanto tempo fuori e non è ancora nelle migliori condizioni per giocare tanti minuti. Era però importante per lui tornare contro una grande squadra''. Zaniolo titolare con il Parma? Meglio andarci cauti, per Fonseca: ''Vediamo come risponde in settimana, dobbiamo essere attenti a questo suo momento. Non dimentichiamo che è stato molto tempo fuori”. E per Paulo ci sarà da andarci cauti anche con Smalling, visto anche che si gioca ogni 3 giorni: ''Vediamo... Ne parlerò col dottore, per capire se sarà a disposizione per la prossima gara''

La chiusura delle parole di Fonseca è dedicata ai tifosi romanisti, che in questi giorni chiaramente sono furiosi per l'andamento disastroso della squadra: ''Capisco totalmente i tifosi della Roma. Sono fantastici, anche in questo momento che non è facile. Quello che posso dire è che stiamo lavorando per cambiare la situazione. Possiamo vincere, pareggiare o perdere ma con questo spirito di squadra torniamo ad essere la squadra che ha giocato tante gare bene”.