background

FONSECA: ''POTEVAMO FARE PIU' GOAL, NON ABBIAMO BISOGNO DI SOFFRIRE...''

Pubblicato il 08/07/2020
La Roma è tornata finalmente alla vittoria. Sofferta, di misura e contro il Parma, ma pur sempre di 3 punti si tratta: dopo una settimana da incubo, finalmente ora arriverà qualche giorno di respiro per Paulo Fonseca... Sì, è vero, la strada per la risalita è ancora lunga ed ormai i traguardi che contano (leggasi ''Champions''...) sono irrecuperabili. Tuttavia questa può essere la vittoria della svolta per la Roma, e Fonseca questo lo sa, tanto chea fine gara, ai microfoni dei colleghi di Dazn, ha ritrovato il suo sorriso: ''Era importante vincere e vincere bene, abbiamo fatto una buona partita. Sono soddisfatto per aver vinto, ma non per il risultato: potevamo fare più goal... Non abbiamo bisogno di soffrire... Oggi abbiamo creato molto. Dopo aver preso goal, la squadra ha risposto bene: non abbiamo dato al Parma occasioni per segnare. La reazione della squadra è stata buona''.
Stasera ha funzionato particolarmente bene anche la coppia dei centrali di centrocampo: con un Diawara finalmente convincente a coprirgli le spalle, Veretout si è potuto dedicare di più alle incursioni nell'area avversaria. Il goal-vittoria del transapino sta lì a testimoniare l'importanza di avere un giocatore così al centro del gioco. Fonseca è d'accordo su questo punto: ''Jordan ha avuto più libertà per attaccare, è in un gran momento. Diawara ha fatto una buona partita difensiva, era importante recuperare le seconde palle e lo ha fatto molto bene''.
Fonseca è consapevole che non basta una vittoria a ''fare primavera'': ''Oggi penso che tutti i giocatori hanno dimostrato l’ambizione di vincere, ma abbiamo vinto solo una partita: è importante rimanere con lo stesso atteggiamento. Questa partita non è importante se non vinciamo la prossima...''.

Stasera la Roma, al di là della vittoria , ha dato in generale un'impressione di maggiore sicurezza, soprattutto nel secondo tempo: che questo sia finalmente l'assetto giusto da tenere anche per le prossime gare? Se fosse per Fonseca, confermerebbe in blocco l'intera squadra di stasera, ma a guastare le uova nel paniere del tecnico portoghese, ecco arrivare fresche, fresche le squalifiche di Cristante e Mkhitaryan: il primo prezioso in quanto jolly, il secondo determinante in quanto goleador e uomo-assist. A Brescia dunque mancheranno entrambi, ma qualcosa Fonseca si inventerà...: ''Io non voglio cambiare molto, la squadra stasera ha giocato bene. Abbiamo pero' due giocatori squalificati contro il Brescia, per questo dovrò cambiare...''.