background

FONSECA: ''SONO DELUSO, MA IL SIVIGLIA E' PIU' FORTE DI NOI''

Pubblicato il 06/08/2020
C'è delusione nell'ambiente-Roma per l'eliminazione dall'Europa League: al di là del 2-0 con cui il Siviglia ha chiuso i conti già nel primo tempo, c'è da dire che stasera la Roma non è stata mai realmente in partita. Fonseca non è da meno dei suoi giocatori nell'esaminare la gara come un fiasco, tuttavia il tecnico portoghese prova anche a non buttare ulteriormente giù la sua squadra, già col morale sotto i tacchi: ''Io sono deluso ed avevamo una grande aspettativa per questa gara, ma c'è da essere onesti: devo dire che abbiamo meritato di perdere. Il Siviglia in questo momento è più forte di noi. Dobbiamo accettare la superiorità del Siviglia. Abbiamo fatto il massimo, ma è stato difficile. Nel primo tempo non siamo riusciti a creare pericoliDevo dire che in questo momento è facile trovare spiegazioni...Il principale responsabile sono io, non ci sono scuse. La realtà poi è che loro hanno fatto meglio, sono stati più bravi. Io però rifarei le stesse scelte: la squadra ha vinto quasi tutte le ultime partite e non c’era motivo per cambiare... Anche in questo modo il Siviglia ha fatto meglio di noi: e’ difficile accettare la realtà, anche se dobbiamo farlo''.
Al di là dell'eliminazione di stasera, Paulo Fonseca ha comunque un giudizio positivo sulla stagione appena conclusa: ''Ora non è il momento giusto per fare un bilancio della stagione, lo farò con calma... Pero' è stata una stagione positiva...''. Quindi, Fonseca getta già uno sguardo al prossimo campionato, il primo con Friedkin presidente: ''Dobbiamo pensare alla prossima stagione: abbiamo una squadra con un buon futuro. Ora non bisogna farci prendere dalla depressione''.