background

FONSECA: ''PARTITA DIFFICILE. VITTORIA IMPORTANTE, MA ORA TESTA AL MILAN...''

Pubblicato il 22/10/2020
Alla fine nel calcio quello che conta è il risultato, al di là di tante filosofie. Beh, vista così, stasera la Roma ha conquistato 3 punti fondamentali fuori casa per il prosieguo del suo cammino in Europa League. Per chi però non si accontenta dei freddi numeri, va detto che la prestazione dei giallorossi contro lo Young Boys non è stata assolutamente indimenticabile per lunghi tratti del match: soprattutto nel primo tempo, ma poi anche nella ripresa la squadra di Fonseca si è infatti fatta mettere sotto sul piano del palleggio e del ritmo dagli svizzeri. E' stato insomma assolutamente indispensabile l'ingresso dopo un'ora di gioco dei vari big romanisti, Dzeko e Mkhitaryan su tutti: sono stati loro infatti a dare il là alla rimonta, loro a togliere le castagne dal fuoco a Fonseca, loro a far salire di tono tutta la Roma. Il turnover applicato dal tecnico portoghese all'inizio è stato dunque decisamente troppo spinto? Fonseca non è di questo parere: ''Quello che è importante è avere fiducia in tutti i giocatori ed io ce l’ho. È stata una partita difficile, lo Young Boys non è una squadra semplice. Su questo campo hanno vinto tutte le ultime 15 partite, la Juventus ha perso qui due anni fa. Abbiamo avuto difficoltà di adattamento a questo campo che è molto veloce. L’importante era vincere e l’abbiamo fatto bene''.
Certamente il campo in sintetico ha complicato ulteriormente le cose ai giallorossi, tuttavia già con l'inserimento di Spinazzola ad inizio ripresa le cose sono andate migliorando per la Roma: questione dunque solo ed esclusivamente di individualità? Questa Roma insomma può fare a meno di un giocatore esplosivo come l'ex atalantino? Paulo Fonseca è pronto a riconoscere l'importanza di ''Spina'' nel gioco romanista: ''Sta molto bene, è in un gran momento. Leo è un giocatore molto importante per la squadra''. L'allenatore giallorosso ci tiene però ad elogiare anche alcuni che in questi ultimi tempi hanno giocato meno, a partire da Pau Lopez, autore di una grandissima parata nel finale di gara: ''E' importante sentire che giocatori che non giocano tanto hanno avuto una risposta del genere: Jesus, Fazio e Pau Lopez non giocavano da tanto ed hanno fatto una buona partita''.
Ora in campionato c'è da affrontare il Milan primo in classifica: altro tornover massiccio in vista? ''Vediamo... Abbiamo alcune difficoltà in questo momento, ci mancano tanti giocatori. Vediamo come staranno dopo questa partita''

Per quanto riguarda invece il cammino in Europa League, certamente la vittoria di stasera è stata fondamentale sia sul piano del morale, sia per la classifica. Fonseca è consapevole tuttavia che è solo un primo passo di una strada lunga: ''È importante iniziare a vincere, ma abbiamo tante partite fino alla fine del girone. Ora dobbiamo pensare al Milan. Abbiamo fatto riposare alcuni giocatori, è stato importante. Così come è stato importante vincere fuori casa''.