background

FONSECA: ''CONTENTO PER BORJA: E' BUONO PER LA SUA FIDUCIA''

Pubblicato il 05/11/2020
C'è grande soddisfazione in casa-Roma per la vittoria rotonda raggiunta contro il Cluj, una vittoria fondamentale anche per la classifica del girone, con la squadra giallorossa ora da sola in testa a 7 punti, a +3 sulle più dirette inseguitrici. Fonseca si è sentito talmente sicuro stasera da prendersi anche il lusso di concedere l'esordio al giovanissimo e molto promettente Milanese nel corso del secondo tempo. A rendere poi perfetta la serata romanista è arrivata anche la prima doppietta italiana di Borja Mayoral, dopo che i media romani l'avevano invece già etichettato come ''bidone''... Andiamo allora a leggere le parole rilasciate da Paulo Fonseca nel dopogara dell'Olimpico: ''Stasera mi è piaciuto tutto. E’ sempre importante non prendere goal. Quella di stasera sembra una partita facile, ma questa squadra aveva buoni risultati in Europa League, il Cluj è tre volte campione in Romania. Siamo entrati in campo bene, abbiamo fatto una partita seria''.

Stasera Borja Mayoral si è mosso diversamente in campo, aiutato anche dai movimenti di Mkhitaryan: ''Ho scelto questo sistema perché credevo fosse migliore per questa partita. Borja, Pedro e ''Miki'' hanno fatto una buona partita. Mayoral è giovane, dobbiamo dargli tempo per adattarsi, ma sono contento che abbia fatto due goal. E’ una cosa buona per la sua fiducia''.
La gara di stasera è la terza consecutiva in cui la Roma non incassa goal: cosa è cambiato rispetto a prima? ''E' cambiato che la squadra è sicura. L’importante è cambiare giocatori ma non cambiare le intenzioni''.
Un'altra nota positiva di questa gara è l'ennesima conferma dell'importanza cruciale di Pedro in questa squadra: l'ingresso dello spagnolo è stato determinante per dare sicurezza e mentalità ai compagni. Fonseca è ben consapevole di tutto ciò e si tiene stretto il suo giocatore: ''Sì, mi aspettavo questo. Ho già detto che mi aspettavo questo. Pedro è un gran professionista, un giocatore diverso che sta aiutando molto la squadra. E’ importante avere giocatori con questa intensità. E’ importante''.
 
L'allenatore giallorosso spende poi due parole anche per celebrare l'esordio di Milanese, classe 2002: ''Il risultato ci ha permesso di dare questa opportunità, la Primavera sta facendo un lavoro importantissimo. Milanese ha meritato questo momento. Abbiamo altri 3-4 giocatori della Primavera che potevano giocare oggi, ho scelto Milanese perchè le sue caratteristiche mi sembravano positive per questa partita. E' entrato bene, sono soddisfatto che abbia continuità in una squadra che sta lavorando bene''.
 
Fonseca dice quindi la sua anche a proposito del ricorso che la Roma ha fatto per la gara di Verona, sperando di riuscire a recuperare il punticino perso a tavolino dopo il caso-Diawara: ''Penso che è chiaro ed è facile capire che non abbiamo avuto nessun vantaggio da questa situazione... Guido (Fienga, n.d.r.) mi ha detto che stanno facendo di tutto per il ricorso... Vediamo che succede. Ma ripeto, è chiaro che non abbiamo avuto nessun vantaggio''. 

La chiusura è con un'annotazione tattica legata a Cristante: per Fonseca Bryan è un autentico tuttofare, buono sia come mediano che come difensore d'emergenza, ma senza dimenticare il suo passato atalantino da trequartista: ''Sì, può giocare anche in quella posizione, ma ora non abbiamo Diawara e non lo avremo neanche a Genova. Bryan è forte in fase di costruzione, ma può anche giocare più avanti''.