background

FONSECA E' UNA FURIA: ''L'ARBITRO? GLI EPISODI PARLANO DA SOLI...''

Pubblicato il 06/12/2020
Non è proprio andata a giù l'espulsione a Fonseca: il tecnico portoghese nel dopogara dell'Olimpico critica aspramente l'operato dell'arbitro Maresca, colpevole di troppa superbia su alcuni episodi quanto meno dubbi. Queste le sue parole: ''Chiaramente gli episodi parlano da soli... Io di solito non parlo di arbitri, ma il primo ''giallo'' di Pedro è un errore... Poi il fallo su Pellegrini: il ''rosso'' è chiaro. Posso capire che l’arbitro non veda, ma non che non lo veda il Var. Così come sul rigore dubbio per loro, non c’è stato nessun dubbio... Per questo non posso essere soddisfatto. Abbiamo finito il primo tempo con 6 falli e 4 gialli. Difficile da capire... Il mio rosso? Ho parlato del primo giallo di Pedro, gli ho detto che doveva arbitrare con equilibrio''.
 

Decisamente più smielate invece le parole del portoghese a proposito dei suoi ragazzi, autori di un ottimo secondo tempo in inferiorità numerica: ''Sono orgoglioso dei miei ragazzi, contro una squadra forte abbiamo fatto una grande partita. In inferiorità abbiamo giocato molto bene, anche in difesa non abbiamo concesso opportunità. Oggi mi è piaciuto quasi tutto: giocare contro il Sassuolo senza un uomo e con questo coraggio... La squadra mi è piaciuta anche nei movimenti in difesa''.
Ed anche a proposito di Dzeko, nonostante la prestazione opaca dell'attaccante, Fonseca sta dalla parte del suo bomber: ''Non possiamo dimenticare che è stato fuori tanto tempo e sta recuperando la condizione. Oggi ha fatto un lavoro importantissimo, poi ha bisogno di migliorare fisicamente per avere più fiducia. Oggi ha fatto un lavoro fantastico per la squadra''.
Chi invece viene assolto meno è Pedro, ''colpevole'' di lasciare la squadra in 10 dopo 40 minuti: ''Non doveva farlo, in contropiede ha provato a recuperare palla ed ha fatto fallo. Su questo giallo non ci sono dubbi, ma sull’altro sono sicuro...''
Un apprezzamento particolare infine per Spinazzola, sicuramente anche oggi tra i più in palla nei giallorossi: ''Ha fatto bene. Difficile per una squadra in inferiorità avere questa disponibilità offensiva. Abbiamo attaccato molto a sinistra, mi è piaciuta la sua partita''.