background

FONSECA: ''NON MI SONO PIACIUTE TANTE COSE''

Pubblicato il 10/12/2020
Dopo il pari col Sassuolo, la settimana al chiaroscuro della Roma continua anche con la sconfitta di stasera col CSKA, in una gara ininfluente ai fini del risultato, in cui però si è potuta almeno apprezzare la personalità di Milanese, una carta in più da giocare a centrocampo per Fonseca. Per il resto invece non c'è molto da salvare, anche perchè la maggiore delusione è venuta da quei giocatori (Diawara, Fazio) da cui era invece lecito attendersi un'attenzione maggiore in fase di copertura. Andiamo a vedere le dichiarazioni di Fonseca nel dopogara del Levski: ''Abbiamo perso, non mi sono piaciute tante cose. Abbiamo avuto tanti inconvenienti prima della gara. Siamo in Europa League, l’avversario è stato estremamente efficace e noi abbiamo fatto degli errori. Poi abbiamo creato delle occasioni, ma loro hanno difeso compatti. Abbiamo fatto degli errori che non dobbiamo fare''.
Sui giovani invece è decisamente più benevolo il giudizio dell'allenatore: ''Non è facile per loro, Milanese e Bamba, entrare in una partita con così tanta responsabilità. Hanno fatto bene, sono contento di loro''.
 
Lunedì scatterà l'ora dei sorteggi di Europa League: si scoprirà dunque quale sarà la prossima avversaria della Roma nei sedicesimi, in una competizione che ora si è arricchita anche delle squadre fuoriuscite dalla Champions. Queste le parole di Fonseca sull'argomento: ''Vogliamo andare avanti il più possibile, ma ora ci sono tutte squadre forti''.
 
Ora la squadra giallorossa si ritufferà in fretta sul campionato, visto che domenica c'è da andare a far visita al Bologna di Mihajlovic. L'occhio di Fonseca va allora sua infermeria, sperando che da qui a poco possa svuotarsi almeno un pò: ''Mancini è difficile da recuperare per la prossima partita... Veretout e Pellegrini si sono allenati bene, credo che potranno giocare a Bologna''.