background

NUNO CAMPOS: ''ATTRAVERSO IL COLLETTIVO SI RENDE LA ROMA PIU' FORTE''

Pubblicato il 13/12/2020
La trasferta vittoriosa di Bologna ha fatto tornare entusiasmo in casa giallorossa: dopo il pari col Sassuolo e la sconfitta (ininfluente) in Coppa, serviva una giornata come questa alla Roma per spazzare definitivamente via i fantasmi napoletani, e con essi tutte le polemiche su Fonseca, su Dzeko e su Pellegrini. A fare il punto sulle vicende giallorosse nel dopogara del Dall'Ara, con Fonseca squalificato, ci ha pensato il suo vice, Nuno Campos: ''Siamo soddisfatti, venivamo da due partite difficili. La risposta di oggi è stata brillante, abbiamo fatto un’ottima partita con un primo tempo stellare: era dal 1931 che la Roma non segnava 5 goal in 45 minuti. Dzeko ha fatto anche un altro record di goal per la Roma, ma soprattutto vorrei sottolineare la straordinaria prestazione collettiva della squadra: è attraverso il collettivo che si rende la Roma più forte. Abbiamo tante partite e purtroppo non abbiamo molto tempo per allenarci, ma abbiamo tanti giovani che hanno bisogno di tempo per crescere e per rendere questo collettivo sempre più importante. C’è ancora bisogno di lavorare, abbiamo del tempo davanti e non abbiamo ancora vinto niente, ma è questa la strada da seguire per il futuro''.

Rispetto ad altre gare anche molto recenti, quest'oggi si è vista all'opera una Roma molto ''verticale'' nelle sue giocate. Nuno su questo argomenta: ''E’ una partita che abbiamo preparato così anche per le caratteristiche dell’avversario, che è una squadra che utilizza marcature individuali molto forti. Ecco perché volevamo giocare a uno, massimo due tocchi e poi mandare palla in profondità alle spalle della difesa''.
I tifosi chiedevano alla squadra una reazione esattamente di questo tipo, Nuno Campos non appare tuttavia sorpreso di questa Roma ritrovata: ''No, non sono sorpreso, perché noi che lavoriamo quotidianamente con questa squadra sappiamo che in qualsiasi momento può scattare quel qualcosa che ti permette di fare una partita così perfetta come quella di oggi. La prestazione è stata positiva anche con il Sassuolo, purtroppo non abbiamo segnato e sono state fatte valutazioni tattiche un po’ diverse, ma meritavamo la vittoria. Oggi abbiamo dato un’ottima risposta, stiamo crescendo nel complesso come squadra, nel gioco e nei comportamenti. Servirà ancora tempo, ci sono dei giovani che hanno bisogno ancora di qualcosa per adattarsi, ma sono sicuro che il futuro sarà roseo''.
 
A chi gli chiede in sala stampa se questa non sia la Roma migliore di sempre, Campos risponde così: ''Ogni partita è una storia a sé. Oggi il primo tempo è stato uno dei migliori di sempre per il numero di goal. In generale tutta la squadra sta crescendo, i giovani stanno dando un grande contributo, ma devono ancora adattarsi del tutto al modo di giocare. Questo momento è sicuramente brillante, ma non abbiamo ancora conquistato nulla, quindi dobbiamo continuare così. Gli avversari cambiano e ci pongono sempre nuove difficoltà, quindi dobbiamo adattarci a chi abbiamo di fronte. In certe partite alcune cose escono meglio, altre si fa più fatica. Quest’anno stiamo facendo bene, frutto dell’anno in più di lavoro che abbiamo con la squadra e dell’anno in più di lavoro con i giovani''.