background

FONSECA: ''E' UNA QUESTIONE DI CONCENTRAZIONE... 4° POSTO DIFFICILE''

Pubblicato il 18/04/2021
La Roma a Torino è uscita battuta per la nona volta nel suo non indimenticabile campionato: ormai è sempre più lampante come la testa dei giallorossi sia interamente focalizzata sulle semifinali europee, mentre per quanto riguarda la serie A, la Roma è già con la testa alla prossima stagione. Nel dopogara dell'Olimpico Grande Torino, Paulo Fonseca parte da questa considerazione per lanciare un messaggio alla squadra: ''Magari non deve essere cosi... La verità è che abbiamo giocato 2 giorni fa ed oggi abbiamo cambiato molto: abbiamo problemi con terzini e difensori, abbiamo poche possibilità. Se la squadra sta pensando più all’Europa League, credo che dovevamo pensare di più al campionato, ed invece non l’abbiamo fatto... Abbiamo fatto il primo goal, poi abbiamo avuto le occasioni per chiudere il match e non l'abbiamo fatto: il Torino ha fatto meglio di noi, è stato più aggressivo ed ha meritato la vittoria''
Il tecnico portoghese sa bene cosa è mancato quest'oggi ai suoi: ''E' una questione di concentrazione: è quello che è mancato a questa squadra... In Europa League siamo più concentrati. Oggi invece la mia squadra ha fatto tanti errori...''.

Col quarto posto sempre più lontano e con la Roma che dal canto suo fatica tremendamente a vincere in campionato, il settimo posto sta diventando sempre più consolidato per i giallorossi: ecco che allora anche Fonseca si assume le sue colpe per l'andamento non esattamente brillante dei suoi ragazzi: ''Devo assumermi le mie responsabilità: è difficile per noi centrare il quarto posto, devo essere onesto. C'è ancora la matematica possibilità per farlo, ma ripeto che è difficile... in campionato abbiamo sbagliato di più''.
 
In questa fase dell'anno la Roma sta patendo molto anche lo scarso stato di forma di alcuni giocatori, oltre poi all'assenza di un giocatore-chiave come Spinazzola: ''Ci sono giocatori che sono stati più importanti durante la stagione per la squadra, Spinazzola è uno di quelli che ha fatto una grande stagione. Oggi non abbiamo avuto Calafiori che era stanco, poi c'è anche Mancini, che ha giocato tutte le partite. Quando non si hanno giocatori, poi succede questo...''.