Home Notizie “E’ facile firmare per Haaland”, Guardiola mette in riga il Real!

“E’ facile firmare per Haaland”, Guardiola mette in riga il Real!

154
0

Il futuro di a City secondo Guardiola

La star norvegese, Erling Haaland, sta vivendo la sua seconda stagione con il Manchester City, lasciando tutti a bocca aperta con le sue prestazioni strepitose. Nonostante tutto sembri andare per il verso giusto, il futuro dell' genera qualche preoccupazione. L' del club, , ha recentemente discusso la questione in modo decisivo.

Guardiola prende una posizione chiara sul futuro di Haaland

Pep Guardiola ha un approccio diretto riguardo al futuro del suo attaccante: “Per via di un articolo, di un , di un account Twitter o … pensate che cambieranno qualcosa a quello che succederà? Non succederà. Accadrà quando Haaland deciderà di rinnovare il suo contratto o no. Quando il club deciderà di rinnovare il suo contratto o no, o quando avremo offerte potenziali per lui o no. Se qualcuno vuole Haaland, è facile. Chiami il Manchester City e chieda. È quello che facciamo quando vogliamo firmare qualcuno. Non è più complicato di così“, ha dichiarato l'allenatore riguardo a Haaland, che ha segnato 52 nel suo primo anno a City e 19 questa stagione.

Leggi anche :  Xavi allontana l'idea di Jude Bellingham!

Guardiola desidera che Haaland rimanga a Manchester a lungo termine

Inoltre, Guardiola ha un'opinione decisa sul futuro di Haaland a Manchester: “Cosa credete? Che non vogliamo che Erling rimanga qui per un decennio? Onestamente… Sì, vogliamo che rimanga a lungo in questo club. Siamo innamorati di lui. È normale che il Real Madrid e il vogliano i migliori giocatori, o le squadre italiane, o il PSG… Così, vogliamo i migliori giocatori e United vuole i migliori giocatori, e Liverpool e Arsenal, tutti. È normale, non è una sorpresa“, ha aggiunto.

Il parere di Guardiola sull'interesse del Real Madrid per Haaland

Guardiola, riguardo all'interesse del Real Madrid per Haaland, ha mantenuto un certo mistero: “È vero? Non lo so. È solo per fare rumore. Non lo so. Certo, non ne tengo conto. Non mi disturba affatto… Finché i giocatori sono concentrati su ciò che devono fare, il resto non ha importanza. È un onore che i grandi club vogliano i nostri giocatori. Ma alla fine, sono i giocatori che decidono. Certo, vogliamo tenere i nostri migliori giocatori. Abbiamo bisogno di buoni giocatori“, ha concluso l'allenatore catalano.

  • Fonti: La Gazzetta dello Sport – esperti del calcio italiano.
  • Commento di Andrea Pirlo – ex centrocampista della Juventus e della Nazionale Italiana, ora allenatore.
  • Analyse di – leggenda del calcio italiano e direttore tecnico del Milan.
4.6/5 - (5 votes)

Come giovane media indipendente, SoccerHouseTV ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News