Home Notizie Il Barça presenta un reclamo contro lo Zenit per Malcom!

Il Barça presenta un reclamo contro lo Zenit per Malcom!

108
0

Causa FC contro il Zenit : il dibattito si infiamma

Secondo il noto quotidiano sportivo Mundo Deportivo, il prestigioso club di calcio FC Barcellona ha presentato un reclamo al (TAS) contro il Zenit San Pietroburgo. L'obiettivo principale della contestazione è la riscossione di un premio non incassato per il calciatore Malcom.

Il Barcellona rivendica un pagamento ritardato di 490.000 €

La squadra blaugrana sostiene energicamente che il Zenit abbia un di 490.000 € nei loro confronti. La fonte di questa controversia risiede in una clausola del contratto di trasferimento di Malcom nell'estate del 2019. Secondo questa clausola, ogni volta che il Zenit si qualificava per la Champions League, avrebbe dovuto versare la cifra in questione al Barcellona, a condizione che Malcom partecipasse almeno alla metà delle partite del nazionale.

Leggi anche :  Ex giocatore della Juventus si confessa: "Ho fatto così tanto male..."

Il verdetto della FIFA: il Zenit non deve pagare

Nell'anno precedente, la FIFA aveva stabilito che il Zenit non era tenuto a pagare la somma in questione dopo essere stato escluso dalla Champions League 2022-23. Questa è una sanzione dell'UEFA imposta ai club russi, nonostante il Zenit abbia vinto il titolo nazionale e quindi si fosse qualificato. Di conseguenza, il Tribunale Arbitrale dello Sport ha annunciato mercoledì che ha programmato un'udienza per il prossimo venerdì 22 marzo al fine di risolvere il contenzioso. Va ricordato che il Zenit ha ottenuto 41 milioni di da premi UEFA nella sua ultima partecipazione alla Champions League, nella stagione 2021-22.

Il juge Thulaganyo Gaoshubelwe esprime un parere definitivo

Altrove, nella decisione della FIFA, il giudice Thulaganyo Gaoshubelwe è stato assolutamente deciso. Ha affermato che il Zenit non doveva essere obbligato a “condividere un finanziario che non ha mai realizzato”. L'esperto ha aggiunto che la guerra in era un evento “non direttamente attribuibile al Zenit”. Come riferito al momento del trasferimento, il club di San Pietroburgo aveva accettato di pagare 40 milioni di euro più cinque bonus futuri per Malcom nell'agosto 2019.

Leggi anche :  Carlos Tevez: "Ecco perché non ho imparato l'inglese quando ero al City"

Inoltre, il Zenit ha venduto l'ala in questione al club saudita Al Hilal per 60 milioni di euro lo scorso luglio. Ora, rimane da vedere chi tra il Barcellona e il club russo avrà ragione.

4.7/5 - (7 votes)

Come giovane media indipendente, SoccerHouseTV ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News