Home Notizie Le rivelazioni lunari di Eden Hazard sul suo fallimento al Real!

Le rivelazioni lunari di Eden Hazard sul suo fallimento al Real!

152
0

È stato uno dei trasferimenti più attesi al Real nell' 2019. Ma, per Eden Hazard, l'avventura con il club merengue si è rivelata un grande .

Hazard voleva il Real Madrid. Eppure, sebbene si aspettasse delle difficoltà, non aveva idea di quanto sarebbe stato complicato. In un'intervista rilasciata a , Hazard, che si è ritirato qualche mese fa, ha parlato del suo fallimento alla Casa Blanca. Prima di tutto, però, ha parlato dell'estate precedente la sua firma al Real Madrid.

Hazard e l'esperienza al Real Madrid

“Con il Chelsea, ho appena finito una stagione folle, una delle migliori della mia carriera. Penso: “Ora sono al Real, potrebbero essere le mie ultime vacanze in cui posso…” E mi sono lasciato andare come facevo tutte le estati. Sette anni in , senza pause a , a dare tutto, quindi quando ho tre-quattro settimane di vacanza, “non rompete le scatole”, barbecue, rosé, tutto. E questo mi permetteva di tornare a zero per ripartire. Poi, al Real, le cose sono andate male, ecco.” ha detto Hazard.

Hazard discute della sua compatibilità con il Real Madrid

Sebbene fosse consapevole che il Real Madrid non corrispondeva al suo stile, il belga voleva comunque andarci.

Leggi anche :  Kaka: "È il miglior allenatore che ho avuto nella mia carriera"

“È facile dirlo ora. Da piccolo, ero un fan di Zidane. C'era Zidane, quindi amavo il Real. Il Bernabeu, la maglia bianca, c'è un fascino che gli altri non hanno. Il Real, è speciale. Poi, non credo che mi corrispondesse. Non sono io. È il club un po' esibizionista, e io non sono così. Anche il modo di giocare non mi corrispondeva, se confronti con altri club. Ma era il mio sogno. Non potevo terminare la mia carriera senza andarci”. ha detto il belga. Ma l'avventura si è rivelata amara a causa dei suoi numerosi infortuni.

Hazard esprime rimpianti

Eden Hazard, che è arrivato dopo la partenza di Cristiano Ronaldo, sapeva che i tifosi riponevano grandi speranze in lui. Tuttavia, non è riuscito a soddisfare le aspettative. “Ero triste per i veri tifosi, deluso per loro. Quando sono arrivato, erano pieni di speranza. Ho la sensazione di averli delusi. Voglio dire loro: “Ehi, non è colpa mia, il mio corpo mi ha abbandonato. Ho provato, non ha funzionato. Mi dispiace”.

Infine, Hazard parla dell'ultima volta al Real Madrid, quando era in panchina contro il Bilbao. “Mi dispiace un po' che finisca in questo modo. La storia perfetta sarebbe stata un hat-trick e ciao. A Lille, è finita bene, al Chelsea ancora meglio. Sapevo che era finita e non avevo nemmeno voglia di entrare. Forse la gente mi avrebbe fischiato. “Oh, oh”, per un'ultima volta, è brutto. “Ehi, sai cosa, lasciami in panchina, ne approfitto.” ha detto, prima di parlare dei saluti dei suoi compagni di squadra, che lo hanno portato in trionfo: “Non ne avevo bisogno, non ho fatto nulla. Questo è cinema; questo è il Real Madrid. Fanno così, perché… Grazie per tutto, amici, ma non ne avevo voglia. Ero a due passi dallo spogliatoio, “fatti piccolo e non fare l'americano”. Ma ho pensato: “Fai il giro con tutti”. Anche se non ho dato quello che la gente si aspettava”.

  • Sorgente 1: Analisi di , esperto di calcio italiano, sulla carriera di Hazard al Real Madrid.
  • Sorgente 2: Francesco Totti, ex italiano, parla dell'esperienza di Hazard al Real Madrid in un'intervista a .
  • Sorgente 3: Commento di , ex calciatore italiano, sull'esperienza di Hazard al Real Madrid.
Leggi anche :  Grande delusione per Dani Alves!
4.3/5 - (9 votes)

Come giovane media indipendente, SoccerHouseTV ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News