Home Notizie PSG (F): Tabitha Chawinga racconta il suo calvario ai suoi esordi in...

PSG (F): Tabitha Chawinga racconta il suo calvario ai suoi esordi in Malawi!

200
0

, la talentuosa del PSG di 27 anni, ha avuto un percorso fatto di lotte e sfide. Ha dovuto superare innumerevoli ostacoli per raggiungere l'apice della sua carriera, come ha raccontato in una recente intervista. La sua determinazione è stata senza eguali.

La giocatrice originaria del Malawi è stata recentemente nominata migliore giocatrice del francese. Ha brillato in questa stagione con la maglia del PSG. Tuttavia, le sue origini non sono state così facili. Citata dal , la 27enne ha parlato dei suoi inizi difficili nel del calcio nel suo paese natale, il Malawi.

I segreti di Tabitha Chawinga

Nel corso di un'intervista al quotidiano francese Le Monde, l'attaccante del Paris Saint-Germain, Tabitha Chawinga, si è aperta come mai prima. “I miei genitori mi picchiavano quando mi vedevano giocare a calcio”, ha dichiarato la giocatrice che è stata premiata come migliore marcatrice e giocatrice sia in Svezia che in Cina e in Italia. “Sono sempre stata attratta dal marcare e ho lavorato duro per riuscirci. Ma quando ero piccola, ho iniziato come portiere”, ha aggiunto, sottolineando quanto fosse stato difficile. “Nel mio paese, non è accettato che le ragazze pratichino il calcio. È uno sport maschile. I miei genitori non mi lasciavano giocare: “No, non fa per te”, dicevano. Puoi giocare a basket, se vuoi”, ha continuato.

Leggi anche :  Daniel Riolo critica nuovamente Neymar Jr!

“Ogni volta che andavo a giocare a calcio, i miei genitori mi picchiavano al mio ritorno. Non ho mai mollato. Una volta, li ho sfidati: “OK, se volete che smetta di giocare a calcio, significa che smetterete di picchiarmi”. Abbiamo provato… Ci sono voluti due o tre giorni prima che tornassi a giocare a calcio. Ho dovuto affrontare molte situazioni difficili in Malawi. Non mi importava, perché il mio obiettivo era avere successo. Vengo da un ambiente povero e volevo diventare qualcuno che potesse aiutare la mia , ha spiegato l'astro del calcio malawiano.

Le umiliazioni affrontate

Molto talentuosa sin da giovane, Tabitha Chawinga è stata inserita nella squadra maschile della sua scuola. Purtroppo, l'attaccante ha dovuto subire molte derisioni e l'opposizione della sua comunità. Il suo entourage riteneva che i suoi genitori non avrebbero dovuto permetterle di giocare. Tuttavia, la frustrazione non si è fermata qui. Infatti, ci sono state umiliazioni fisiche traumatiche. “Sono stata spogliata due volte davanti ai miei avversari. I giocatori delle squadre avversarie protestavano per la mia presenza, pensando che fossi troppo forte per una ragazza. È difficile spiegare l'umiliazione che ho provato”, ha ricordato in un'intervista a The AfricaBrief, un media malawiano.

Leggi anche :  "Real Madrid è il miglior club del mondo", Messi ignora il Barcellona e si giustifica!

Inoltre, la giocatrice malawiana continua a essere derisa sui social media. Alcuni descrivono la sua e il suo fisico come mascolini. “Sono stata costretta a evitare i social media. Ho una pagina Facebook, ma qualcuno la gestisce per me. Evito anche i luoghi pubblici. Mi chiedo cosa passi per la testa a quelli che intimidiscono e molestano gli altri”, ha esprimuto con rammarico.

Un percorso di successo

All'età di 14 anni, Tabitha Chawinga si è unita al DD Sunshine FC, un club nella capitale del Malawi, Lilongwe. Poco dopo, ha lasciato la sua terra natale per la sua prima esperienza all'estero, in terza divisione svedese dove si è distinta segnando 39 gol in meno di 20 partite con la maglia del Krokom.

L'anno successivo, si è trasferita alla seconda squadra svedese, il Kvarnsvedens. Ha concluso la stagione con 43 gol, vincendo un titolo e ottenendo la promozione nella massima serie svedese. Oggi, fa la felicità del PSG nel campionato francese.

Fonti:

  • Le Monde: francese di grande prestigio, che ha intervistato Tabitha.
  • Mundo Deportivo: quotidiano sportivo spagnolo che ha seguito la carriera di Tabitha.
  • The AfricaBrief: media malawiano che ha raccolto le testimonianze di Tabitha sulla sua carriera.
4.7/5 - (4 votes)

Come giovane media indipendente, SoccerHouseTV ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News