Home Notizie Santos: nasce un nuovo Cristiano Ronaldo!

Santos: nasce un nuovo Cristiano Ronaldo!

179
0

Il giovane di Santos che vive l'ombra di Cristiano Ronaldo

Prendendo spunto da Cristiano Ronaldo non è solo un'abitudine comune tra i calciatori, ma anche tra i genitori. Questo è notevolmente vero nel caso di un giovane giocatore di Santos, che si rifà al soprannome del portoghese.

Un nome di peso per un giovane talento

Stiamo parlando di Cristiano Ronaldo Antunes Gregório, un promettente calciatore che gioca per il Santos dal 2021. Questo ragazzo, però, non ha scelto il soprannome da solo. Sono stati i suoi genitori a farlo, sognando di vedere il loro figlio seguire le orme di CR7 e, magari, avere una carriera simile a quella del quinquennale vincitore del Pallone d'Oro portoghese. Hanno persino già pianificato tutto affinché il loro “Cristiano Ronaldo” diventi in futuro la nuova mondiale del calcio.

Leggi anche :  "È il miglior finalizzatore della storia", Kane snobba Mbappé e Haaland

Un condiviso tra e figlio

“Abbiamo fatto iniziare a giocare a calcio nostro figlio. Avevo tutto pianificato. Avevo 20 anni e volevamo un maschio. Volevo che nascesse all'inizio dell'anno perché è un buon periodo per iniziare e che si chiamasse Cristiano Ronaldo”, ha rivelato il padre del giovane calciatore a ESPN. Sebbene sia un'idea romantica, bisogna sottolineare che il percorso per il giovane non sarà facile. Diventare CR7 non è una passeggiata, soprattutto considerando che la star dell'Al Nassr ha fissato un standard molto alto nella sua carriera.

Leggi anche :  Il Barça e il Real hanno detto NO a Donnarumma!

Il futuro di un promettente talento

Nonostante le sfide, la speranza resta viva. Il giovane Cristiano Ronaldo Antunes Gregório ha molta strada da fare, ma con il sostegno dei suoi genitori e la sua determinazione, potrebbe non essere così lontana.

Fonti di riferimento:

4/5 - (8 votes)

Come giovane media indipendente, SoccerHouseTV ha bisogno del vostro aiuto. Sosteneteci seguendoci e segnalandoci su Google News. Grazie per il vostro sostegno!

Seguici su Google News